Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Terremoto, Brunetta: "Lo Stato c'è"


Terremoto, Brunetta: 'Lo Stato c'è'
09/04/2009, 18:04

In Abruzzo "lo Stato c'è, gli italiani se ne sono resi conto, e ce ne danno conto anche a livello internazionale". Così ha risposto il ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta a Portici (Napoli) ad una domanda di una giornalista sulla situazione delle zone terremotate. "Abbiamo la migliore Protezione Civile d'Europa, il migliore capo della Protezione Civile che è persona straordinaria e lo si è visto". E' stato intanto annunciato che al termine del rito funebre di tipo cristiano, in programma domani alle 11 all'Aquila per le circa 280 vittime del terremoto, ci sarà anche un breve rito islamico. Tra i morti, infatti, ci sono anche sei persone di religione islamica, tra le quali due palestinesi. Pertanto, al termine della benedizione delle bare, l'arcivescovo dell'Aquila, monsignor Giuseppe Molinari, lascerà spazio ad un imam per il rito islamico.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©