Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Terremoto in Emilia, nuove scosse nella notte

Trema la terra, almeno tremila gli sfollati

Terremoto in Emilia, nuove scosse nella notte
21/05/2012, 09:05

Ancora paura in Emilia Romagna. Questa notte la terra è tornata a tremare. Alle 1.04 un’ulteriore scossa di magnitudo 3.7 è stata registrata tra la provincia di Ferrara e Modena. Un'altra scossa con epicentro tra Vigarano Mainarda, Mirabello, Poggio Renatico e Bondeno è stata invece registrata alle 0.22 con magnitudo 3.6. Intanto si effettua un chiaro bilancio delle vittime del terremoto che sabato ha colpito l’Emilia Romagna. Sono sette i morti. Due nel comune di Sant’Agostino: si tratta di Nicola Cavicchi, 35 anni, e Leonardo Ansaloni, 51 anni, rimasti schiacciati sotto il crollo della fabbrica di Ceramiche di Sant’Agostino. Hanno perso la vita anche Gerardo Cesaro di 59 anni e Tarik Naouch di 29 anni. L’anziana donna di 103 anni, Nerina Baldoni, è morta invece colpita da un calcinaccio. Gabi Eshemann e Anna Abeti sono altre due vittime del terremoto di magnitudo 6 della scala Richter, con epicentro a 36 km da Bologna. Almeno cinquanta sono i feriti, tantissimi i danni ad edifici storico-culturali. Questa notte circa tremila persone hanno dormito fuori dalle proprie abitazioni, rifugiandosi all’interno di centri di accoglienza allestiti dalla Protezione Civile. Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha annunciato il suo rientro in Italia per affrontare l’emergenza, lasciando in anticipo Chicago dove si è recato per il summit della Nato.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©