Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

“Il palazzo del Municipio è pericolante”

Terremoto, probabilmente abbattuto Municipio di Sant’Agostino


Terremoto, probabilmente abbattuto Municipio di Sant’Agostino
31/05/2012, 21:05

SANT’AGOSTINO (Ferrara) – Probabilmente sarà presto abbattuto il palazzo del municipio di Sant'Agostino, provincia di Ferrara, un centro che ha subito numerosi danni dalle scosse del 20 e del 29 maggio. A renderlo noto è il sindaco di Sant'Agostino Fabrizio Toselli. "Il palazzo del Municipio e' pericolante - afferma Toselli - all'interno ci sono i nostri server, i nostri archivi ma non e' possibile metterci piede”.
Neanche i vigili del fuoco ci provano ad entrare, tanto è pericolante la struttura. La speranza è di poter salvare almeno il lampadario di murano, che ha un valore inestimabile. Sulla parete laterale del municipio, dal 20 maggio si e' aperto un cratere largo almeno venti metri. Dopo la scossa del 29 ci sono stati nuovi crolli e il cratere si è allargato. Attraverso il foro si intravede il lampadario che fu portato da Italo Balbo negli anni '20 e collocato in quello che allora era il salone delle feste. "Riceviamo continue mail da imprenditori veneti che si offrono di sostituire i pezzi del lampadario - afferma Toselli - ma non sappiamo se sarà possibile rimuoverlo. Servono dei macchinari specifici e stiamo cercando delle aziende che si occupino di farlo. Anche se al momento le priorità di questo Comune sono altre". Toselli spiega che stanno proseguendo i sopralluoghi nelle abitazioni per dare l'agibilità' alle case e farci così tornare i cittadini. Ma anche qui, come in tutti i paesi colpiti la paura e' tanta e fa sì che la gente preferisca dormire in tenda, piuttosto che fra quattro mura.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©