Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Terremoto, terminati i funerali: 5mila i presenti


Terremoto, terminati i funerali: 5mila i presenti
10/04/2009, 13:04

Si è da poco conclusa la celebrazione delle esequie delle vittime del terremoto in Abruzzo: al termine della funzione religiosa le 205 bare sono state portate via a spalla, in un lungo corteo. "Da questa insopportabile e assurda storia di morte nasca una nuova e luminosa storia di vita e speranza'' - è l'appello lanciato dal vescovo dell'Aquila mons. Molinari a conclusione della celebrazione. L'imam Mohammed Nour ha invece evocato "l'unità di tutti di fronte all'unico dio''. Durante i funerali diversi sono stati i casi di parenti delle vittime che hanno accusato malori. Secondo le stime delle forze dell'ordine erano 5mila le persone presenti, delle quali circa 1.600 erano parenti delle vittime. Il card. Bertone ha asperso le bare con l'acqua santa e le ha benedette con l'incenso. La vittima più giovane del terremoto è Antonio Iovan, di appena 5 mesi. La piccola cassa che custodisce il suo corpicino è sopra quella della mamma Darinca. La terra ha continuato a tremare anche mentre era in corso la cerimonia: la scossa più significativa è stata di magnitudo 2.5 Richter.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©