Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Terminate le ricerche ad Onna

Terremoto, ultimo bilancio 207 morti


Terremoto, ultimo bilancio 207 morti
07/04/2009, 16:04

Sono 207 i morti del terremoto in Abruzzo. Il numero aumenta continuamente, così come quello dei feriti. A diffondere l’ultimo drammatico bilancio è il premier Silvio Berlusconi, da L’Aquila. Decine i dispersi mentre continuano le scosse. Diciassette vittime sono sono ancora identificate. Mentre sempre Berlusconi ha parlato di 150 persone estratte vive dalle macerie.

Intanto sarebbe stata aperta un'inchiesta per disastro colposo.

Le operazioni di ricerca dei superstiti durerà “altre 48 ore da oggi, quando avremo la certezza che non c’è più nessuna possibilità di trovare persone vive”. Così il premier, che ha poi sottolineato come le operazioni di soccorso proseguono in modo soddisfacente.
''Una delle operazioni che ci sta più a cuore – spiega il Cavaliere - è quella che riguarda 4 ragazzi, presso la casa dello studente dove ci sono moltissimi soccorritori al lavoro”.

"Abbiamo già individuato due studenti, ma non riusciamo ad arrivarci”, ha detto a Reuters Lorenzo Botti, responsabile dei nuclei cinofili di soccorso dei vigili del fuoco.

I
soccorritori stanno continuando a scavare con le ruspe e anche a mani nude alla ricerca di sopravvissuti.

Ma sarebbero state trovate morte, e riconosciute, la mamma e le quattro figlie, originarie di Vieste (Foggia) delle quali si erano persi i contatti da ieri dopo il terremoto.
A L'Aquila la famiglia viveva in una palazzina di due piani che è crollata. 


GLI AIUTI
''Ringraziamo i paesi stranieri per la loro solidarietà ma invitiamo a non inviare qui i loro aiuti. Siamo in grado di rispondere da soli alle esigenze, siamo un popolo fiero e di benessere e li ringrazio ma bastiamo da soli''. Il premier Silvio Berlusconi, nel corso della conferenza stampa sulla situazione in Abruzzo. Una posizione ribadita, che fa nascere la polemica. Dario Franceschini, leader del Pd, ha invitato Berlusconi ad accettare gli aiuti.
Poi Berlusconi chiarisce: "Gli Usa aiuteranno l'Italia nella ricostruzione, almeno per quel che riguarda i beni culturali".


IL DISASTRO DI ONNA, QUARANTA MORTI
Non c'è più nessuno nel paesino e le ricerche sono terminate ieri notte alle tre. In tutto sono 40 le vittime. "Abbiamo scavato - hanno spiegato i vigili del fuoco - fino alle tre di stanotte, fino a che non abbiamo trovato l'ultima persona che mancava, un ragazzo di 26 anni. Era morto". Ora non manca più nessuno all'appello dei dispersi.



Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©