Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Terremoto: volontari CasaPound al lavoro in Emilia Romagna


Terremoto: volontari CasaPound al lavoro in Emilia Romagna
22/05/2012, 17:05

Roma, 22 maggio – CasaPound Italia scende in campo per i circa 6mila sfollati dell'Emilia Romagna. Come già per l'emergenza neve in centro Italia, le alluvioni a Messina, in Toscana e in Liguria, e prima ancora per il tragico terremoto che devastò i comuni dell'Aquilano il
6 aprile 2009, Cpi e il suo corpo di protezione civile 'La Salamandra'
si confermano in prima linea nel campo della solidarietà e si mobilitano per aiutare le popolazioni colpite dal sisma di domenica scorsa.

‘’Alcuni volontari della ‘Salamandra’ – fa sapere Cpi in una nota - sono già attivi nelle zone terremotate, e a breve sarà operativo il campo base dove saranno fatti confluire e organizzati gli aiuti ed i volontari provenienti da tutta Italia. Presso tutte le nostre sedi sul territorio nazionale inoltre da oggi è attiva la raccolta di beni di prima necessità destinati alle popolazioni colpite dal sisma. Chiunque volesse contribuire con beni alimentari non deperibili (pasta e riso, pelati, acqua, olio, aceto e sale, succhi di frutta), prodotti per l’igiene e la pulizia, coperte nuove e brandine, piatti, bicchieri e posate di plastica, tovaglioli e scottex, assorbenti per anziani, impermeabili e stivali di gomma può consultare l’elenco degli indirizzi città per città sul sito www.casapounditalia.org’’.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©