Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

I due militari sono bloccati in India dal febbraio scorso

Terzi al meeting Cl: "Presto i marò a casa"

Sono accusati di aver ucciso due pescatori

Terzi al meeting Cl: 'Presto i marò a casa'
24/08/2012, 18:48

RIMINI -Sono ancora bloccati in India i due i militari italiani che, dal 25 febbraio scorso, sono accusati di aver ucciso per errore due pescatori del Kerale durante un’operazione anti-pirateria.

Il ministro Giulio Terzi, in visita al meeting di Comunione e Liberazione, ritorna sulla questione: quello dei marò in India è “un dossier molto difficile, ma l’obiettivo è certo: i ragazzi torneranno a casa”. Il ministro degli Esteri continua a perorare la causa dei marò: “Abbiamo stra-ragione. I nostri ragazzi devono venire a casa rapidamente”. E aggiunge: “C’è un impegno collegiale del governo, lavoriamo tutti nella stessa direzione”. 

Commenta Stampa
di GB Riproduzione riservata ©