Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Venti autocompattatori entrano a cava Sari scortati

Terzigno, ancora scontri nella notte: cariche della polizia


Terzigno, ancora scontri nella notte: cariche della polizia
22/10/2010, 10:10

NAPOLI - Una ventina di autocompattatori sono entrati nella discarica Sari di Terzigno (Napoli) scortati da un imponente dispiegamento di forze dell'ordine. Intanto, stanotte, la rotonda di via Panoramica, la strada che porta all'invaso nel comune vesuviano, è stata bloccata da un centinaio di persone. Secondo quanto rende noto la Questura di Napoli, sempre nel corso della nottata, le forze dell'ordine sono state fatte oggetto di un fitto lancio di bombe carta con all'interno biglie di vetro. Non risultano feriti. Dopo l'una, i manifestanti hanno interrotto l'illuminazione lungo via Panoramica: per disperdere i dimostranti la polizia ha effettuato diverse cariche con manovre di alleggerimento e lancio di lacrimogeni.
Dalla questura è stato sottolineato che, nel corso degli scontri, i manifestanti hanno cercato di separare e isolare i convogli della polizia per accrescere i danni dei loro attacchi.
Attualmente i vigili del fuoco stanno cercando di liberare le strade ostruite dalle barricate di suppellettili, terra e mobili erette dai manifestanti per impedire il passaggio dei camion dei rifiuti. Alcuni mezzi delle forze dell'ordine si sonodanneggiati nel tentativo di forzare i blocchi. Due persone sono state identificate e denunciate per i fatti accaduti nella notte alla rotonda di via Panoramica.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©