Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Terzigno, carabinieri mettono in fuga 4 malfattori entrati a scopo di rapina in un opificio


Terzigno, carabinieri mettono in fuga 4 malfattori entrati a scopo di rapina in un opificio
04/10/2013, 09:57

TERZIGNO - Ieri pomeriggio 4 malviventi con volto travisato, armati di fucile a canne mozze, pistola e bastoni, hanno fatto irruzione nell’opificio in via Zabatta di un cittadino cinese 54enne e dopo aver colpito con un bastone 2 dipendenti li hanno rapinati dei telefonini e della somma di circa 3.000 euro in denaro contante.
I malviventi, ancora sul posto quando sono sopraggiunti i carabinieri di Terzigno (su richiesta di aiuto di un cittadino cinese), si sono dati alla fuga a piedi per le campagne circostanti sparando in aria per coprirsi la fuga (anche i cc hanno sparato a scopo intimidatorio).
Le battute di ricerca dei malfattori in fuga si e’ protratta per oltre 4 ore con l’intervento di un elicottero dell’elinucleo di Pontecagnano (Sa) e hanno portato al rinvenimento e sequestro dell’autovettura usata dai rapinatori (risultata compendio di furto denunciato il 17 maggio 2012 alla stazione carabinieri di Arpino di Casoria).
Sul posto e’ stata rinvenuta e sequestrata una cartuccia calibro 12 esplosa dal fucile a canne mozze.
Due cittadini cinesi sono stati portati all’ospedale di Sarno (Sa) ove i medici hanno loro diagnosticato traumi, contusioni ed escoriazioni guribili dai 6 ai 7 giorni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©