Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Incontro in Prefettura tra sindaci e Governo

Terzigno, la seconda discarica non si farà


Terzigno, la seconda discarica non si farà
29/10/2010, 21:10

TERZIGNO – Niente seconda discarica nel paese vesuviano. Lo ha detto il sindaco di Somma Vesuviana Raffaele Allocca, uscendo dal vertice in Prefettura al quale è presente anche il premier Silvio Berlusconi. "Cava Vitiello non aprirà", ha specificato il primo cittadino, mentre Cava Sari (la discarica dove sono stati sversati dei rifiuti dopo la ripresa dell'emergenza e contro la quale c'è stata una forte protesta della popolazione locale) sarà aperta solo dopo l’eventuale messa in sicurezza.
Allocca ha anche parlato di un documento che potrebbe essere firmato stasera dai sindaci della zona vesuviana e da rappresentanti del governo, che conterrebbe diversi punti: il primo è il conferimento dei rifiuti attualmente prodotti a Napoli e nella provincia negli impianti di Tufino e Giugliano (Stir). Nel corso della riunione sarebbe emersa anche la disponibilita' dello stesso sindaco a individuare nel proprio territorio un'area per un impianto di compostaggio per l’umido ed un termovalorizzatore.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©