Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il 20 per cento del territorio è inondato

Thailandia: un quinto di Bangkok è sotto l’acqua


Thailandia: un quinto di Bangkok è sotto l’acqua
03/11/2011, 13:11

BANGKOK - Un quinto di Bangkok è ormai sotto l’acqua, principalmente il nord e l’ovest, mentre resta ancora all’asciutto il cuore della capitale thailandese. Lo ha annunciato la municipalità. “In termini di superficie, circa il 20% è inondato”, ha detto il portavoce, Jate Sopitpongstorn, ma “non si conosce il numero di persone colpite”, ha aggiunto. In totale, le autorità hanno chiesto lo sgombero di otto distretti, su un totale di cinquanta che formano la megalopoli asiatica di 12 milioni di abitanti e l’evacuazione parziale di altri quattro. Ma molti residenti hanno scelto di restare nelle proprie case, malgrado il pericolo di malattie legate all’acqua, alla presenza di cavi elettrici scoperti e alle difficoltà di approvvigionamento di cibo e acqua potabile. “Ci sono 11.000 persone ospitate in centri di accoglienza temporanea in città”, ha indicato Jate. Le inondazioni, le peggiori degli ultimi decenni, hanno provocato la morte di 437 persone in tre mesi e colpito milioni di altri, principalmente nel nord e nel centro Paese. Due giorni fa il governo ha presentato un piano di ripristino delle zone industriali, ma ha ammesso che occorrerà probabilmente attendere tre mesi per trovare un Paese perfettamente normale.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©