Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

TIFOSO UCCISO: MEMBRI DEL CIRCOLO 'CUORE NERO' TRA GLI INDAGATI


TIFOSO UCCISO: MEMBRI DEL CIRCOLO 'CUORE NERO' TRA GLI INDAGATI
20/01/2009, 18:01

Tra gli indagati nell’inchiesta che ha portato alle perquisizioni di stamani in relazione alla manifestazione che si tenne dopo l’uccisione del tifoso laziale Gabriele Sandri (nella foto) vi sono anche i fratelli Franco e Alessandro Todisco, ultras dell’Inter e fondatori del circolo di estrema destra ‘Cuore nero’, e Franco Caravita, uno dei leader della curva dell’Inter. A Caravita sono intestati i locali in cui i carabinieri del nucleo informativo, durante una perquisizione, hanno sequestrato una quarantina di torce usate per le coreografie e le aste di alcune bandiere. Gli indaganti sono accusati, tra le altre cose, di aver organizzato e partecipato “travisate e armati, in più di dieci, a una radunata sediziosa tenutasi in diversi luoghi luoghi pubblici (stadio Meazza, via Novara, Corso Sempione, piazza Duomo, via Papa Giovanni XXII) dalle 14.30 circa fino a tarda sera, contro l'operato delle forze dell'ordine perchè ritenute responsabile del decesso del Sandri”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©