Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il Ministro Zaia interviene sul caso scoppiato in una scuola

Tollerranza zero per l'intossicazione dei bimbi a Genova


Tollerranza zero per l'intossicazione dei bimbi a Genova
10/03/2010, 16:03

GENOVA - “Ho dato mandato ai Nuclei Antifrode Carabinieri e all’Ispettorato Centrale per il controllo della qualità dei prodotti agroalimentari e repressione frodi di fare tutti gli accertamenti necessari per appurare cosa sia accaduto nella scuola elementare Matteotti di Manesseno. Il principio della tolleranza zero, nell’eventualità, mi auguro remota, in cui dovessero emergere responsabilità in capo alle aziende fornitrici, verrà applicato severamente. Quanto accaduto apparirebbe tanto più grave considerando che a subire il danno sono stati dei bambini. Non è pensabile che un progetto nato per l’educazione alimentare, e da noi promosso, possa incorrere in problematiche come quella segnalata. È ovvio che ci sarebbero severi provvedimenti, gli unici a poter garantire il prosieguo dell’iniziativa ‘Frutta nelle scuole’, che già sta dando ottimi risultati nel resto del Paese.”
Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia interviene in merito all’intossicazione patita da nove bambini della scuola elementare Matteotti di Manesseno di Genova.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©