Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tommasielli: Comune parte civile per processo omicidio Giuseppina Di Fraia


Tommasielli: Comune parte civile per processo omicidio Giuseppina Di Fraia
26/09/2013, 15:30

NAPOLI - Lunedì 30 settembre, si terrà l'udienza preliminare del processo contro Carnevale Vincenzo, marito femminicida della povera Giuseppina Di Fraia.
Il Comune di Napoli, in questa occasione, darà attuazione alla delibera quadro n. 116 del 20/2/2013 sulla “costituzione di parte civile nei procedimenti penali per reati contro le donne nei casi in cui sia ravvisabile una violenza di genere”.
"La delibera - ha dichiarato l'assessore alle Pari Opportunità Péina Tommasielli - è stata approvata, nello stesso giorno in cui sono tenuti i funerali di Giuseppina per prevenire e reprimere le violazioni delle norme poste a tutela delle donne e per richiedere il risarcimento dei danni morali e materiali relativi all'offesa che lede l'interesse di questo Ente - che persegue finalità a garanzia della libertà di autodeterminazione delle donne e la pacifica convivenza, nell'ambito del territorio comunale-, oltre a contrastare ogni forma di discriminazione (ex art.3 della Costituzione). Il risarcimento dei danni - ha conluso la Tommasielli - sarà utilizzato esclusivamente per implementare nuovi Centri anti-violenza e le case per le donne maltrattate".
Il Tribunale di Napoli, lunedì, sarà presidiato dalle innumerevoli Associazioni che da anni combattono una coraggiosa lotta contro il maltrattamento e le vessazioni sulle donne e dalle Istituzioni cittadine che costituiscono la Rete Anti-violenza.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©