Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Topi d'appartamento arrestati in flagrante in via Manzoni a Napoli


Topi d'appartamento arrestati in flagrante in via Manzoni a Napoli
02/04/2012, 14:04

I poliziotti della squadra mobile partenopea hanno arrestato 4 uomini per il reato di furto aggravato in concorso tra loro ed un quinto uomo ricercato.

Salvatore D’Andrea, 48 anni, Angelo Di Porzio 47 anni, Giovanni Esposito54 anni e Gaetano Scodellaro 60anni sono stati bloccati all’esterno di un complesso residenziale di Via Manzoni.

In seguito ad accurate indagini, i poliziotti hanno seguito i 5 uomini i quali a bordo di tre auto avevano raggiunto il complesso residenziale, 4 di loro dopo aver parcheggiato le due auto su cui viaggiavano si erano diretti all’interno di uno stabile, mentre Di Porzio a bordo di una terza autovettura faceva da palo sostando nei pressi dell’ingresso.

Dopo poco meno di 30 minuti i quattro facevano ritorno alle autovetture portando con loro 4 borsoni. I poliziotti sono intervenuti, collaborati dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, bloccando Di Porzio, D’Andrea e Esposito, mentre Scodellaro unitamente all’altro complice riusciva a guadagnare la fuga a bordo dell’auto con la quale erano giunti. Fuga durata ben poco per il 60 enne che è stato rintracciato ed arrestato in un appartamento di Via Cupa Vicinale Terracina.

I quattro uomini sono stati condotti al carcere di Poggioreale. I poliziotti hanno accertato che i ladri avevano svaligiato un appartamento sito all’ultimo piano di uno stabile, il cui proprietario era fuori città.

Nei quattro borsoni recuperati sono stati rinvenuti oltre ad arnesi atti allo scasso tutta la refurtiva dell’appartamento “visitato” dai ladri: cassaforte a muro, argenti, computer, monili in ora e preziosi di diverso genere.

Dai controlli effettuati presso le abitazioni dei ladri, gli agenti, hanno rinvenuto e sequestrato diversi arnesi atti allo scasso ed una rubrica con all’interno indirizzi e numeri di telefono di numerosissime possibili altre vittime.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©