Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Topi in ospedale a Napoli, lo sdegno di Smiroldo


Topi in ospedale a Napoli, lo sdegno di Smiroldo
19/11/2009, 10:11


NAPOLI - "Lo ripeterò fino alla nausea, inefficienze così gravi sono inammissibili, bisogna controllare i controllori". Questo il commento di Luigino Smiroldo, responsabile per la Sanità dell'Italia dei Diritti, sul caso avvenuto all'ospedale San Paolo di Napoli dove al terzo piano sono stati avvistati dei topi; il direttore sanitario, Maurizio Di Mauro, è stato costretto a procedere alla chiusura del reparto per evitare possibili infezioni e programmare delle pulizie straordinarie. "Il fatto che vengano ritrovati roditori porta a dubitare fortemente che la struttura sia mantenuta ad un adeguato livello di decoro igienico - ha continuato l'esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro - e ciò porta alla formazione di un habitat appropriato per la proliferazione di queste bestiole portatrici di malattie. Circostanze di questo tipo dovrebbero essere monitorate dal Nas dei Carabinieri, ma essendo questi soggetti a mandati specifici spesso sono impossibilitati a compiere il loro dovere nello svolgimento delle indagini. Il caso in questione denota un'incompetenza ad assolvere le proprie funzioni da parte dei responsabili che dovrebbe dovrebbero essere spinti a riflettere se sia il caso di dimettersi e andare a svolgere attività che richiedano oneri meno impegnativi".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©