Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Topo d'auto arrestato in flagrante in via Medina a Napoli


Topo d'auto arrestato in flagrante in via Medina a Napoli
30/06/2012, 13:06

Aveva preso di mira un’autovettura Toyota Yaris, parcheggiata in Via Medina incrocio con Via S. Tommaso d’Aquino, nella quale aveva deciso di rovistare al suo interno.

Non aveva però preso in considerazione che quel furto non poteva restare impunito, visto che a 300 metri è ubicata la Questura di Napoli e, proprio in virtù di ciò, la strada è trafficata da diverse volanti della Polizia.

E’ stato proprio un equipaggio del Commissariato di Polizia “Montecalvario” ad accorgersi che un  marocchino di 41 anni, dopo aver infranto il deflettore dell’auto, si era introdotto all’interno dell’abitacolo.

Vano è risultato il tentativo di fuga del marocchino alla vista degli agenti. Il 41enne, infatti, si era impossessato di una borsa di marca Combipel contenente 2 paia di occhiali, uno da sole e l’altro da vista, oltre a vari documenti. Rintracciato l’ignaro proprietario, è stata restituita la refurtiva.

Il marocchino, inoltre, era in possesso di uno zainetto al cui interno i poliziotti hanno rinvenuto: 3 telefoni cellulari marca Nokia, un navigatore satellitare, un’autoradio marca Pioneer, una penna biro marca “Vittorio Martini”, un paio di occhiali marca Ray-Ban, sicuro provento di furti analoghi.

In tasca è stato rinvenuto un cacciavite, utilizzato dall’uomo per mettere a segno i vari furti. L’uomo è stato arrestato perché responsabile del reato di furto aggravato e, stamani, processato con rito per direttissima.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©