Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Reati inesistenti o troppo tenui

Torino: archiviate le accuse contro il bistrot di Cannavacciuolo


Torino: archiviate le accuse contro il bistrot di Cannavacciuolo
11/07/2018, 15:54

TORINO - Si chiude definitivamente la vicenda dei controlli del NAS al bistrot che lo chef Antonio Cannavacciuolo ha aperto a Torino. Alcuni mesi fa ci fu una ispezione che terminò con una multa di 1500 euro per scarsa tracciabilità di alcuni alimenti e trasmissione degli atti alla procura per non aver segnato nel menù come "prodotti congelati" una serie di prodotti trovati in abbattitore. 

Ma il Gip ha archiviato tutto: reato inesistente per la moglie di Cannavacciuolo, Cinzia Primatesta, proprietaria del locale; reato non perseguibile perchè troppo tenue per il direttore del bistrot, Giuseppe Savona. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©