Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tenuta artificialmente in vita per partorire

Torino: bimba nata da donna in coma, sta bene


Torino: bimba nata da donna in coma, sta bene
28/09/2010, 11:09

TORINO - Un nuovo miracolo della medicina, che - in mezzo ai vari casi di malasanità - non guasta. Una donna di 28 anni, affetta da tumore al cervello, è stata tenuta artificialmente in vita per diverse settimane, per consentirle di portare avanti il più possibile la gravidanza. E questa mattina, all'Ospedale Sant'Anna di Torino, con un taglio cesareo, è nata Edil, una splendida bambina, alla 28esima settimana. Pesa 800 granmmi e sta bene, ma essendo nata prematura è stata portata nell'unità di Terapia Intensiva Neonatale dell'ospedale e messa in una incubatrice.
La donna era ormai condannata, data la grave forma di tumore che l'aveva colpita e che rendeva improbabile l'uscita dal coma in cui era finita. Quindi i medici si sono concentrati nello sforzo di tenerla in vita, in modo che i polmoni del feto - che sono gli ultimi a svilupparsi - fossero abbastanza robusti da affrontare l'impatto con l'aria esterna.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©