Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Per fortuna le ustioni non sono gravi

Torino: lei rifiuta le sue avances, lui le dà fuoco


Torino: lei rifiuta le sue avances, lui le dà fuoco
10/05/2010, 11:05

TORINO - Sono ricoverate in ospedale con ustioni alle gambe di primo e secondo grado, ma non corrono pericolo di vita, le due ragazze che vivevano nelle valli di Lanzo, in provincia di Torino, e che hanno rischiato di essere bruciate vive. Tutto è iniziato alcuni giorni fa, quando una delle due aveva rifiutato le avances di un ragazzo del luogo. Questa mattina lui si è presentato con un bidoncino di benzina a casa della ragazza, entrando a forza, e l'ha trovata in cucina con una amica. Ha gridato: "Se non sarai mia, non sarai di nessuno" e le ha lanciato addosso il combustibile, dopo di che ha dato fuoco ad entrambe. Per fortuna la benzina finita addosso alle due ragazze era poca, cosicchè hanno cercato di scappare e hanno gridato per ricevere aiuto; ma il ragazzo le ha afferrate e ha tentato ripetutamente di spingerle a terra. Ma alla fine le ragazze sono riuscite a liberarsi dei vestiti che avevano preso fuoco, prima che le fiamme raggiungessero la pelle, rimediando solo ustioni non gravissime. Il ragazzo invece è stato arrestato dai Carabinieri ed ora dovrà rispondere del reato di duplice tentatio omicidio aggravato.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©