Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

L'aggressione avvenuta domenica notte

Torino: quattro gay aggrediti con calci, pugni e cinghiate


Torino: quattro gay aggrediti con calci, pugni e cinghiate
12/07/2013, 17:34

TORINO - Ancora una volta, un caso di una aggressione gratuita causata solo dall'omofobia. E' avvenuta a Torino, nella notte tra domenica e lunedì, anche se si è saputo solo oggi. 
Quattro giovani, usciti dal locale Cacao, dove si era svolta l'elezione di "Mister Gay Piemonte", stavano tornando tranquillamente a casa. Erano le 3 di notte, quando sono stati apostofrati da un gruppo di giovani (poi identificati come residenti del Comune di Nichelino, in provincia di Torino, fermati e denunciati) con le solite frasi: "Finocchi" e termini simili. Poi è cominciata l'aggressione. I quattro hanno tentato di scappare, ma gli aggressori li hanno raggiunti e colpiti con pugni, calci e colpi di cinghia. 
Dopo l'aggressione i quattro sono andati in ospedale, dove per tutti sono state diagnosticate lesioni lievi, entro i 20 giorni. Per cui adesso gli aggressori saranno perseguibili sono a querela (cioè se c'è una denuncia in cui si chiede esplicitamente la condanna per i fatti avvenuti). 
Resta il problema che la condanna sarà molto lieve, qualche mese con la sospensione condizionale della pena. E quindi, la prossima volta, gente del genere lo rifarà.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©