Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

50 centesimi in più per loro

Torino: sovrattassa per i bambini che a scuola si portano il pranzo da casa


Torino: sovrattassa per i bambini che a scuola si portano il pranzo da casa
13/09/2017, 10:21

TORINO - Sta destando scalpore e proteste quello che avviene alla scuola elementare Duccio Galimberti di Torino. Qui la preside ha deciso di imporre agli studenti una sorta di sovrattassa per il pranzo: un euro per chi mangia alla mensa scolastica, un euro e mezzo per chi si porta il pranzo da casa. A far discutere è soprattutto quella differenza di cinquanta centesimi, che per alcuni è solo una discriminazione. La preside ha spiegato che la differenza è motivata dal fatto che tecnicamente chi porta il pranzo da casa non può andare in mensa e che quindi richiede spese supplementari per essere sorvegliato per evitare incidenti di qualsiasi tipo. 

Ma non è l'unico caso in cui a Torino la scuola cerca di evitare che i bambini portino il cibo da casa. C'è la scuola che respinge le disdette alla mensa o quella che negano semplicemente la possibilità di portarsi il cibo da casa, in attesa dei sopralluoghi della Asl. Purtroppo manca l'organizzazione per creare una burocrazia snella che reagisca ai cambiamenti, compresi quelli legislativi. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©