Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Resta forte il sospetto di un rapimento in famiglia

Torino: trovato il bimbo scomparso, smentita la versione della madre


Torino: trovato il bimbo scomparso, smentita la versione della madre
13/06/2010, 10:06

TORINO - C'è fortunatamente il lieto fine per la storia del bimbo che ieri era scomparso a Torino; tenendo con il fiato sospeso un'intera città. Il piccolo, dopo ore di forsennate ricerche, è stato infatti ritrovato sano e salvo seduto su di un marcipiede; nei pressi dell'abitazione di alcuni parenti.
Le autorità seguono una doppia pista: quella del rapimento in famiglia e quella della farsa, messa in piedi dalla madre del bambino nel disperato tantativo di riavvicinare il suo ex marito. Sul primo filone, quello del rapimento in famiglia, gli uomini del commissariato di polizia Dori Vanchiglia, hanno poi operato una perquisizione a casa del cognato della donna. Lo zio del bimbo (che è il marito della sorella della madre) è stato infatti prelevato ieri sera dalle autorità e condotto alla sua abitazione.
Le testimonianze riferite dalla donna, però, non coincidono con la ricostruzione dei fatti operata dagli inquirenti; con alcune discrepanze e contraddizioni di orari che si notato tra il racconto fornito ieri dalla donna e gli elementi raccolti dalla polizia. In ogni caso, fortunatamente, il piccolo sta bene e la sua scomparsa è durata meno di un giorno.

Aggiornamento ore 12:48
La madre del piccolo che era scomparso nella giornata di ieri è stata denunciata per simulazione di reato e procurato allarme. La donna avrebbe spiegato alle autorità di aver agito "a scopo protettivo" nei confronti del piccolo dato che, in un'occasione, il padre del bimbo aveva minacciato di portarlo via con sé in Algeria a seguito della separazione con la compagna (di origini marocchine). Insieme alla madre del piccolo sono state denunciate altre tre persone; probabilmente parenti della donna che hanno concorso a simulare il rapimento. La prima ipotesi che presupponeva che la marocchina avesse agito per far tornare il marito algerino è stata dunque abbandonata per gli inquirenti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©