Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Torino, truffe ed usura, 12 arresti e 72 denunce


Torino, truffe ed usura, 12 arresti e 72 denunce
30/01/2009, 21:01

Truffe, rapine, usura, estorsioni, riciclaggio di denaro, clonazione e utilizzo di carte di credito: spaziava in tutti i settori l'attivita' di un'organizzazione che operava in diverse localita' del Piemonte, in altre regioni e all'estero con un giro di decine di milioni di euro all'anno. Scoperta dalla polizia con indagini durate oltre un anno, ha portato a 72 denunce e 12 arresti. L'inchiesta della Procura di Alessandria ha comportato anche 61 perquisizioni domiciliari,al sequestro di quattro ville a Gattinara (Vercelli) e auto di grossa cilindrata, comprese due Ferrari e una Lamborghini. Due i gruppi abitanti nel Vercellese e nel Novarese che ''lavoravano'' insieme, uno di origini campane legato a quattro napoletani e l'altro di rom, con un referente in Spagna. In carcere sono finiti Domenico Berni e il figlio Eugenio, abitanti a Lena e Roasio, in provincia di Vercelli; Edis Bisetti, Prato Sesia (Novara); Giorgio Fucci, Pietro Cangiano e Gianclaudio Mastrobuono (Napoli), Giuseppe Diana, Cancello ed Arnone (Caserta), Duio Breshak e il figlio Paolo, di Gattinara; Carmine Carlone, di Serravalle Sesia (Vercelli); Daren Radeva, Busto Arsizio (Varese); Manuel Pizzolla,domiciliato a Tenerife.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©