Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Torna in libertà il boss di Scampia Mennetta


Torna in libertà il boss di Scampia  Mennetta
25/07/2012, 14:30

NAPOLI – Quando si dice che la giustizia fa il suo corso, non sempre si ci riferisce a ciò che la società civile si aspetterebbe, poiché molte volte dimentichiamo di fare i conti con i cavilli giuridici che tanta parte hanno nelle latitanze di personaggi pericolosissimi. E’ il caso del boss del clan emergente a Scampia e Secondigliano, Antonio Mennetta, catturato dai carabinieri, qualche giorno fa mentre andava a far visita al figlioletto di un anno ed alla moglie domiciliati in un appartamento a San Pietro a Patierno. Nonostante gli sforzi degli uomini dell’arma di arrestare il pericoloso capoclan, il suo decreto di fermo non è stato convalidato dal giudice che ha rimesso in libertà l’uomo motivando la decisione per indizi insufficienti. Non sono bastate le ipotesi di associazione finalizzata allo spaccio di droga avanzate dal PM a convincere il giudice a formalizzare gli arresti. Non è bastato nemmeno il fatto che fosse un affiliato accertato al clan Di Lauro, la circostanza che lo scagiona, a quanto pare, è il fatto che non è provato che gestisse una piazza di spaccio. Per questi motivi il GIP ha disposto la liberazione di Mennetta che molto probabilmente, se la furbizia è ancora una virtù, è tornato alla macchia, lontano da occhi indiscreti e soprattutto lontano dalla giustizia.  

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©