Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Non ci sono danni a persone o cose, ma la gente ha paura

Torna la paura a L'Aquila: scossa di magnitudo 3.2

La scossa è stata registrata alle 21,17 di ieri sera

Torna la paura a L'Aquila: scossa di magnitudo 3.2
22/05/2011, 09:05

L'AQUILA - Sono bastati pochi secondi, ieri sera, per riaccendere la paura a L'Aquila, una città memore di una grande catastrofe, il terremoto che la notte del 6 aprile del 2009 disseminò morte e distruzione. Una nuova scossa di terremoto, infatti, è stata avvertita ieri sera dagli abitanti del posto. Secondo i rilievi registrati dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l'evento sismico si è verificato alle ore 21,17, con una magnitudo di 3.2 e a una profondita di 8,9 chilometri. Le località prossime all'epicentro sono, in particolare, L'Aquila, Pizzoli e Fossa.
Nonostante dalle prime verifiche, effettuate dalla "Sala Situazione Italia" del Dipartimento della Protezione Civile, non risultano esserci danni a persone o cose, la gente, spaventata, ha fatto parecchie decine di telefonate ai vigili del fuoco. Temendo probabilmente una replica del devastante sisma del 2009, molte persone hanno lasciato le proprie abitazioni e sono scese in strada.
Nella notte sono state registrate altre scosse, ma di entità minore. Una scossa di magnituto 2 è stata registrata dall'Ingv nella Piana del Fucino, con epicentro nella periferia di Avezzano.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©