Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lo sdegno dell'ammnistrazione comunale

Torre del Greco: aggrediti due vigili urbani


.

Torre del Greco: aggrediti due vigili urbani
28/01/2010, 14:01

TORRE DEL GRECO - Ennesima aggressione a danno di due vigili urbani questa mattina in città. Il fatto è accaduto intorno alle 9 in pieno centro. A.S., classe ‘81  residente  a Torre del Greco è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il 28enne è stato condotto nella camere di sicurezza della questura di Napoli in attesa del rito direttissimo. I vigili stavano dirigendo il traffico nella centralissima piazza Luigi Palomba quando è sopraggiunta una vettura con alla guida una donna che doveva svoltare per viale privato del Gatto, nella manovra l’auto della donna è finita con la ruota sul piede del vigile. L’agente di polizia municipale ha così invitato la donna a fermarsi e le ha chiesto i documenti. I problemi sono iniziati quando il vigile si è accorto che la donna era sprovvista di patente. Nel frattempo è arrivato il figlio che per evitare che la madre fosse notificato il verbale, ha aggredito due vigili urbani. Nel giro di pochi minuti dalle parole si è passati ai fatti. Prima uno schiaffo all’agente di polizia municipale che aveva chiesto i documenti alla madre, il vigile è stato colpito in pieno volto e ha riportato una lesione guaribile in 5 giorni. E’ sopraggiunto poi un altro agente per cercare di sedare la lite. Nella colluttazione A.S ha colpito il secondo vigile intervenuto con una gomitata nello sterno, ed è stato giudicato guaribile in dieci giorni. A piazza Luigi Palomba sono giunti anche gli operatori del 118, a seguito dell’aggressione la donna ha avuto un malore ed ha perso conoscenza. Gli agenti di polizia municipale sono stati medicati al pronto soccorso dell’ospedale Maresca. Le operazioni sono state condotte dal tenente Antonio Oculato. Non è la prima volta che si verificano aggressioni a danno dei caschi bianchi in città. Sulla questione è intervenuto Antonio Borriello, portavoce del sindaco Ciro Borriello che è anche il responsabile della polizia municipale.
“E’ l’ennesima aggressione alla polizia locale - sottolinea Borriello - ne siamo profondamente colpiti, sconvolti, non è possibile, perché veramente si ripercuote su tutta la collettività civile. Sono fatti che non dovrebbero mai accadere. Un’aggressione ad un pubblico ufficiale che non fa altro che tutelare noi tutti per strada, su tutto quello che riguarda il rispetto delle regole, a garantire la sicurezza. Ne siamo veramente allibiti, è una questione che ci rammarica e non facciamo altro che esprimere sdegno per quanto è successo, solidarietà al comando dei vigili urbani. Speriamo che si possa rinsavire e mettere fine ad una condizione insopportabile. Quello che è accaduto stamattina è veramente da stigmatizzare in modo determinato”. 

Commenta Stampa
di Mario Aurilia
Riproduzione riservata ©