Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Torre del Greco, arresto su ordine di custodia cautelare per stalking


Torre del Greco, arresto su ordine di custodia cautelare per stalking
28/05/2012, 17:05

Questa mattina, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza Torre del Greco, hanno arrestato, sulla base di un’Ordinanza di applicazione della Custodia Cautelare in Carcere, emessa dal Tribunale di Torre Annunziata, Sezione Distaccata di Torre del Greco, Antonio Virgi, 33enne di Torre del Greco, in aggravamento della precedente misura cautelare dell’allontanamento dalla famiglia disposta con un Provvedimento dello scorso 11 novembre 2011.

Il precedente provvedimento cautelare era stato applicato in quanto Antonio Virgi era stato indagato per i reati di maltrattamento e lesioni aggravate nei confronti della moglie.

La misura prevedeva il mantenimento dell’obbligo di assistenza familiare a cui Virgi si era tra l’altro più volte sottratto, esponendosi al deferimento in stato di libertà all’Autorità giudiziaria.

L’uomo aveva inoltre per diverse volte provato a rintracciare la moglie riuscendovi alla fine lo scorso 23 maggio, sotto l’abitazione dove la moglie vive con i due figli di 4 e 7 anni ed in palese violazione degli obblighi della misura cautelare. Dopo aver aggredito verbalmente la moglie, era passato all’aggressione fisica colpendola numerose volte, soprattutto ad un occhio. La moglie lo aveva quindi denunciato per lesioni gravissime avendo avuto dai sanitari una prognosi di 25 giorni.

A questo punto, i poliziotti hanno chiesto formalmente all’Autorità Giudiziaria, l’aggravamento della misura cautelare, considerando il semplice allontanamento dalla famiglia insufficiente a proteggere la moglie costretta più volte a chiedere il loro intervento. Il Giudice Monocratico di Torre del Greco ha pertanto accolto la richiesta ed emesso il provvedimento di aggravamento.

Ricevuta l’Ordinanza, i poliziotti si sono immediatamente recati presso il negozio di fruttivendolo gestito dal Virgi ed hanno arrestato il 33enne e lo hanno subito condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©