Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Esplode ordigno dinanzi a negozio di via Roma

Torre del Greco: il racket torna a colpire nella notte

Il proprietario aveva già denunciato la camorra

Torre del Greco: il racket torna a colpire nella notte
16/02/2011, 12:02

TORRE DEL GRECO - Tornano le bombe. Si ripresenta la mano della camorra a Torre del Greco. Un esplosione nella notte, così come è nell’uso dei clan. Una bomba all’ingresso del negozio che si vuole colpire. Al commerciante che si intende avvertire. Stavolta è toccato ad un negozio di abbigliamento del centro storico torrese. A saltare in aria è stata la saracinesca del rivenditore Original Marines, sito nella centralissima via Roma. L’esplosione è stata avvertita intorno alle 23.50 di questa notte. Un boato ha svegliato i residenti del posto, che immediatamente hanno chiamato in causa le forze dell’ordine. Al suo arrivo sul posto, il titolare dell’esercizio commerciale non ha avuto dubbi. Quanto avvenuto è un chiaro segnale della criminalità organizzata. Già negli scorsi anni l’uomo ha ammesso di aver ricevuto delle minacce dal racket. Dopo aver denunciato i mandanti della camorra, aveva avuto un primo avvertimento il 18 aprile del 2008. Allora una bomba carta aveva mandato in frantumi la vetrata del negozio, al tempo sito in via Diego Colamarino. Da lì il commerciante era ripartito. Entrato a far parte dell’ASCOM di Torre del Greco, non si è mai piegato alle richieste estorsive della camorra. E, ieri sera, è arrivato il secondo segnale. Forse più irruento di quello di circa tre anni fa. Anche oggi la sua denuncia è diretta ai “signori del pizzo”.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©