Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Polemiche per l’assenza del sindaco Ciro Borriello

Torre del Greco: marittimi in piazza contro i tagli


.

Torre del Greco: marittimi in piazza contro i tagli
09/06/2010, 17:06

Torre del Greco – I lavoratori del mare scendono in piazza per protestare contro la soppressione della cassa marittima e il processo di privatizzazione della Tirrenia. Il corteo dei marittimi è partito da piazza Santa Croce ed ha attraversato il centro cittadino con tanto di striscioni e bandiere. La manifestazione è stata organizzata  dalla Filt-Cgil, dalla Fit-Cisl e dall’Uil Trasporti, in occasione dello sciopero nazionale dei marittimi di Tirrenia. “Siamo scesi in piazza per la salvaguardia dei livelli occupazionali e salariali -  attacca Vincenzo Accardo, marittimo di Tirrenia – Il mare è una risorsa per la città di Torre del Greco. Siamo stanchi dei tagli, i lavoratori del mare pubblici e privati sono sfruttati. Siamo qui pr difendere i nostri diritti e siamo pronti ad andare a Roma al Ministrero perchè la nostra dignità non può essere calpestata". Toni accesi ed aspre polemiche per l'assenza di rappresentanti dell'amministrazione comunale torrese. "La cittadinanza - prosegue Accardo salito sul campanile della chiesa insieme al sindaco Cuomo in segno di protesta - ha partecipato in massa al corteo, ma è inaccettabile l’assenza del sindaco Ciro Borriello”. Presenti invece, Giovanna Tavani, consigliere comunale di Ercolano e Vincenzo Cuomo, sindaco di Portici. "Sono vicino ai lavoratori – ha detto il primo cittadino porticese – insieme agli altri sindaci della zona porteremo il problema all’attenzione del presidente della Regione Campania Stefano Caldoro”.
Nel video allegato le interviste 
 

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©