Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Arrestati dai carabinieri due fratelli ubriachi

Torre del Greco: minacciano cameriere e danno fuoco all’auto


.

Torre del Greco: minacciano cameriere e danno fuoco all’auto
17/11/2009, 10:11

TORRE DEL GRECO - Litigano con un cameriere di un pub in via Nazionale e gli incendiano l’auto. E’ successo a Torre del Greco. Sono finiti in manette Ciro De Luca, 27 anni, residente a Bagnolo in Piano in provincia di Reggio Emilia e il fratello Francesco 22 anni con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, minacce e danneggiamento.
I due fratelli ubriachi per sfuggire all’arresto si sono poi scagliati contro i carabinieri giunti sul posto. Il fatto è accaduto nella mattinata di domenica, due giovani in evidente stato di ebbrezza all’esterno della paninoteca hanno preso di mira il cameriere senza un apparente motivo. Dopo averlo insultato e minacciato sono poi passati ai fatti, incendiando la vettura del malcapitato. Sul posto sono prontamente intervenuti i carabinieri del nucleo radio mobile di Torre del Greco che hanno fermato i due giovani, volti già noti alla giustizia solo dopo un lungo inseguimento. I due uomini hanno tentato di fuggire sul tetto di un vicino edificio, dopo aver colpito con calci e pugni i  militari. I carabinieri che hanno riportato solo lievi lesioni sono stati medicati al Pronto Soccorso dell’ospedale Maresca. I due fratelli saranno processati oggi con rito direttissimo. 

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©