Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Terrore e paura per le strade di Triggiano

Tossicodipendente aggredisce cinque persone e carabinieri


Tossicodipendente aggredisce cinque persone e carabinieri
19/08/2010, 19:08

Triggiano - E’ stata una telefonata del 112 a mettere in allerta i carabinieri . Un giovane di 20 anni , in evidente stato confusionale e in preda ad una crisi dovuta all’
assunzione di stupefacenti ha seminato il panico per le strade di Triggiano in provincia di Bari . Il giovane incensurato di Carpuso , dopo aver aggredito un passante e aver cercato di entrare in numerose abitazioni è riuscito a barricarsi all’interno dell’abitazione di una coppia di anziani.
I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia sono subito intervenuti e si sono recati in Via Leopardi dove D.P. è stato arrestato. Prima di ciò i carabinieri hanno bussato numerose volte alla porta e non ottenendo alcuna risposta hanno dovuto abbattere la porta. Il giovane li ha subito aggrediti, comparendo all’improvviso. Con non poca forza, i militari sono riusciti a bloccarlo . A testimonianza dei militari , Il giovane ha però subito un malore e svenendo ha riportato numerose lesioni . Dopo essere stato ricoverato all’ospedale di “Di Venere “ di Carbonara ( Bari ) gli è stato diagnosticato , come già supposto , uno stato confusionario dovuto ad un’intossicazione da sostanze stupefacenti . Ancora oggi si trova presso il reparto di Neurologia per ulteriori cure e controlli.
Prima di barricarsi , il giovane ventenne ha spaventato e aggredito altre persone . Una cinquantenne mentre camminava tranquillamente per strada è stata scaraventata a terra senza alcun motivo dalla furia del giovane, mentre altre persone sono state costrette e respingere con la forza gli insistenti tentativi da parte di D.P. di entrare nelle loro case.
Le vittime in tutto sono state cinque, tutte soccorse dal pronto soccorso , ma mentre la maggior parte ha subito solo un forte spavento la donna aggredita ha riportato lesioni ad una spalla .
Le accuse al giovane sono state: violenza privata, violazione di domicilio e resistenza a pubblico ufficiale.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©