Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Incontro al Campidoglio dopo lo scontro al teatro dell'Opera

Tra Alemanno e la Fracci è pace fatta


Tra Alemanno e la Fracci è pace fatta
01/06/2010, 20:06

ROMA - Dopo la scaramuccia che rovinò la serata al teatro dell'Opera, Gianni Alemanno e Carla Fracci si incontro al Campidoglio per mettere una pietra sopra al passato e stemperare ogni tensione. "Ci siamo scusati a vicenda", ha confermato il primo cittadino di Roma subito dopo aver incontrato l'etoille.
Sorrisi e strette di mano hanno dunque caratterizzato l'eccellente incontro tra i due ex nemici. Alemanno, in particolare, ha voluto scusarsi con l'ex direttrice del corpo del Teatro dell'Opera per "non averla ricevuta per due anni, ma le ho spiegato che il ritardo è dipeso dall'attesa del maestro Riccardo Muti che ha provocato questi rinvii. Lei si è scusata della sua intemperanza al Teatro dell'Opera".
Subito dopo la pace fatta, il sindaco di Roma ha poi parlato con la Fracci "soprattutto del futuro del corpo di ballo" ;assicurandole che all'etoile è stato "garantito che non c'è nessuna volontà di smantellarlo, ma c'è anzi quella di rilanciarlo insieme al teatro nel suo complesso".
E come definitivo suggello di amicizia rinata, Alemanno avrebbe promesso "di andare alla prima di 'Romeo e Giulietta' che ci sarà il primo luglio e poi ci rivedremo di nuovo anche con il maestro Muti".

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©