Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tra i due litiganti il vigile non gode: botte al porto di Baia


Tra i due litiganti il vigile non gode: botte al porto di Baia
25/07/2010, 02:07

BACOLI – Venerdì sera, porto di Baia. Una lite vede al centro di pugni e calci due gruppi di ragazzi. Nel tentativo di  sedarli, un vigile urbano è stato colpito da una testata da parte di uno dei litiganti, S.R.E., 26enne di Bacoli, che  ha minacciato l’agente con un oggetto contundente intimandogli di lasciare il porto. Intervenuti i carabinieri, il 26enne è stato processato per direttissima e   per lui  sono scattati gli arresti domiciliari; dovrà rispondere durante il processo previsto per il 29 luglio di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.
Il  vigile urbano, un giovane stagionale, è stato invece trasferito al pronto soccorso dell’ospedale di Pozzuoli Santa Maria delle Grazie.
I sanitari lo hanno giudicato guaribile in sette giorni.
“Bisogna ringraziare la presenza della polizia municipale che, con il suo intervento, ha interrotto la rissa che si è verificata nei pressi del porto di  Baia stanotte. Il progetto di prolungare il servizio fino alle tre del mattino è indispensabile in una città  turistica come Bacoli, soggetta  al pari di altri centri turistici, a momenti di tensione tra i ragazzi”.
Il sindaco, Ermanno Schiano, conferma la validità del piano progettato per le sere dei weekend, che vede la presenza di pattuglie di vigili urbani tra Baia, Miseno e  Miliscola diretti dal comandante Marialba Leone, con l’ausilio dei carabinieri della locale stazione, coordinati dal comandante Carmine Napolitano.

Commenta Stampa
di Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©