Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Esposto uno striscione contro il figlio del leader leghista

Tradate: Renzo Bossi contestato dai leghisti


Tradate: Renzo Bossi contestato dai leghisti
26/02/2011, 16:02

TRADATE (VARESE) - Ancora una volta, si manifestano i malumori all'interno della base leghista. Ma questa volta sono malumori diretti contro Renzo Bossi, figlio del leader del Carroccio, Umberto. Durante un convegno sul federalismo che si è svolto a Tradate, in provincia di Varese, a cui partecipava Bossi jr., alcuni partecipanti hanno esposto sotto al palco un manifesto con scritto: "Più trote nei fiumi, meno trote al governo". Per capire perchè era riferito a Bossi, bisogna ricordare che una volta fu lo stesso Umberto, in una occasione in cui un giornalista gli chiese se Renzo fosse il suo delfino, a dire che al massimo era una trota.
Immediatamente è intervenuto il servizio d'ordine che ha tolto lo striscione dalle mani di coloro che l'avevano esposto, senza che ci fossero reazioni di sorta.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati