Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Tradire nello spogliatoio


Tradire nello spogliatoio
12/03/2013, 11:29

I migliori tradimenti si consumano tra gli spogliatoi. A rivelarlo, una recente ricerca condotta dallo staff di Incontri-ExtraConiugali.com, portale specializzato in tradimenti online, che ha chiesto a 2000 dei suoi iscritti quale fosse secondo loro il luogo più funzionale all’adulterio.

 

Secondo Alex Fantini, fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com, “l’attività fisica di qualsiasi genere è un espediente molto favorevole al tradimento. Gli sforzi comuni, i muscoli in bella vista e,

soprattutto, la condivisione di una stessa passione avvantaggiano gli avvicinamenti, le conoscenze e favoriscono le scappatelle”.

 

Il 68% degli iscritti al portale coinvolti nel sondaggio ha indicato, infatti, gli spogliatoi di palestre, piscine e scuole di ballo come gli ambienti in cui è più facile conoscere qualcuno, esserne attratti e tradire il proprio partner. Sono sempre più comuni le relazioni fedifraghe tra maestro e allieva o fra compagni di uno stesso corso che scaturiscono da un semplice sguardo o da una battuta maliziosa nel corso della lezione. A parere di Alex Fantini, “le persone che frequentano palestre, piscine, scuole di ballo e ambienti simili condividono un interesse, hanno in comune un hobby e questo può certamente favorire lo scatenarsi della passione e del coinvolgimento fisico. Nei centri sportivi, poi, spesso si trascorre molto più tempo oltre a quello dedicato alla lezione: l’ambiente permette di staccare la spina e non pensare allo stress generato dalla routine quotidiana. Si è, quindi, più rilassati e predisposti all’interazione e alle chiacchiere”.

 

Il 21% degli intervistati sostiene, invece, che sia l’ufficio l’ambiente che meglio predispone le persone al tradimento del partner, poiché all’interno del luogo di lavoro si trascorre spesso la maggior parte della giornata. La figura del capo, il suo potere o il fascino del proprio superiore sono spesso le scintille che danno il la alle relazioni extraconiugali. “Può capitare altre volte – commenta Fantini - che ci si possa sentire messi sotto pressione a lavoro: questo potrebbe portare a cercare conforto in un/una collega che si vede affine anche mentalmente o con il/la quale si lavora in team stabilendo una relazione extra-lavorativa”.

 

Il rimanente 11% degli intervistati ritiene che siano i bar e le discoteche i luoghi più propizi per le scappatelle. I locali, infatti, sono luoghi sempre affollati dove è facile incontrare gente nuova e interessante. “Dopo un buon cocktail – conclude Alex Fantini – si abbassano le difese e si è più socievoli e predisposti all’interazione con l’altro.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©