Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Picchiava i suoi cani, arrestato a Roma

Traffico animali: cani da Montenegro e Albania sequestrati a Bari

Tutti gli animali affidati a strutture per il ricovero

Traffico animali: cani da Montenegro e Albania sequestrati a Bari
27/06/2012, 09:06

Sei cani di razza Staffordshire Bull Terrier ed un cane appartenente alla razza Carlino, destinati al commercio illegale nel nostro paese, sono stati sequestrati a Bari dagli uomini del Nucleo Operativo CITES del Corpo Forestale dello Stato, congiuntamente al personale dell'Ufficio delle Dogane di Bari. I primi esemplari sono stati introdotti da due cittadini del Montenegro, l'esemplare di razza Carlino era nascosto nel vano WC di un autobus condotto da cittadino albanese e diretto verso Brescia. I cani sequestrati, immessi sul mercato, avrebbero fruttato circa 5mila euro. Tutti gli animali erano sprovvisti di valida documentazione nonche' del sistema di identificazione individuale (microchip) previsto dalla vigente normativa. Pertanto, i tre stranieri sono stati denunciati mentre gli animali sono stati affidati a strutture idonee al ricovero.
Intanto, gli agenti del commissariato Esposizione hanno arrestato a Roma un 38enne romeno, per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, e denunciato per maltrattamenti di animali. Ieri, in via Caduti per la Guerra di Liberazione, all'Eur, alcuni passanti avevano chiamato la polizia che intervenuta ha sorpreso l'uomo a picchiare i suoi 3 cani. Alla vista degli agenti, il 38enne ha cominciato a inveire affermando di essere il padrone degli animali e di avere il diritto di picchiarli. L'uomo ha poi aggredito fisicamente gli agenti, intervenuti per difendere i cani. Uno dei poliziotti intervenuti, rimasto ferito ad una spalla, e' stato accompagnato in ospedale per accertamenti e i tre cani sono stati affidati a personale specializzato e dati in custodia, al canile comunale, in attesa di essere affidati.
 

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©