Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Traffico di squillo, in manette il nonno di Fortuna

Sigilli a tre case di appuntamento nel Casertano

Traffico di squillo, in manette il nonno di Fortuna
23/10/2017, 11:36

CASAGIOVE - Pubblicizzavano annunci hot sul sito “bakekaincontri” e ricevevano in case di appuntamento alle porte di Caserta. A finire in manette tre persone ritenute a capo dell’organizzazione che gestiva il traffico di prostitute donne e transessuali. Le indagini, coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, hanno portato al sequestro di diverse case d’appuntamento tra San Nicola la Strada, Casapulla e Casagiove. Tra gli arrestati, nel corso dell’operazione condotta dai carabinieri, anche Vincenzo Guardato, nonno della piccola Fortuna Loffredo, la bimba violentata e gettata da una palazzina del Parco Verde di Caivano. Gli altri due indagini sono Antonietta Zuppa e Luigi Romano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©