Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il conducente non era ubriaco

Tragedia Cermis, forse un’imprudenza


Tragedia Cermis, forse un’imprudenza
07/01/2013, 13:49

 

TRENTO - Sembra che la tragica morte delle sei persone, avvenuta l’altro giorno sul Cermis, non abbia tra le cause l’alcool.
Insomma pare che il conducente del veicolo caduto nel dirupo, non fosse ubriaco.
La motivazione più probabile di questa ennesima tragedia della montagna, è probabilmente l’imprudenza.
Lo rende noto la procura di Trento che sta conducendo l’inchiesta.
Secondo Giuseppe Amato, infatti, il tasso alcolemico dell'albergatore russo, che guidava la motoslitta e che fino ad ora risulta l'unico indagato per omicidio colposo plurimo, era di poco superiore al limite consentito.
Le indagini, comunque, per capire pienamente la dinamica dei fatti sono ancora in corso.
Si aspettano quindi ulteriori chiarimenti. 

 

 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©