Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Scoperto perchè vendeva una lettera di Rossini via web

Trapani: derubava le biblioteche di documenti storici, arrestato pensionato


Trapani: derubava le biblioteche di documenti storici, arrestato pensionato
29/01/2010, 10:01

TRAPANI - Un pensionato di Trapani è stato arrestato questa mattina dai Carabinieri del Nucleo Tutela del Territorio, per il furto di documenti antichi e di valore storico, probabilmente provenienti da biblioteche. Durante la perquisizione a casa del pensionato sono stati trovati 1461 documenti storici di valore.
A dare il via alle indagini è stato il fatto che l'uomo ha tentato di vendere, via Internet, una lettera del musicista Gioachino Rossini, con tanto di timbro della biblioteca di Palermo. I documenti trovati sono sugli argomenti più svariati: corrispondenza di natura amministrativa, contabile e giudiziaria proveniente in buona parte da tribunali e indirizzata alle varie amministrazioni locali. Il materiale riguarda un arco di tempo compreso tra il Cinquecento e il Novecento. Tra gli argomenti trattati l'istruzione, i lavori pubblici, la viabilità, la pirateria, la navigazione e la sicurezza dei porti, la guardia nazionale, il demanio, la sanità, l'anagrafe e lo stato civile, milizia e annona militare, finanze, dazio e tasse e ordini militari afferenti la riorganizzazione dei territori dopo il 1860.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©