Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Prometteva la guarigione in nome dello spirito 'Cristianu'

Trapani: in manette un mago per estorsione e sesso


Trapani: in manette un mago per estorsione e sesso
15/06/2010, 11:06

TRAPANI – Giacomo Mannina, 50 anni, è finito in manette per estorsione e tentata estorsione  nei confronti di un uomo trapanese e sua moglie. Prometteva la guarigione attraverso sedute terapeutiche, capaci di liberare le persone dagli spiriti maligni. L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal Gip di Trapani Massimo Corleo su richiesta del sostituto procuratore Cristiana Macchiusi. Il mago era indagato anche per violenza sessuale nei confronti di una donna che credeva nelle sue doti di guaritore. Per quindici anni, inoltre, aveva reso succube una coppia di coniugi con false terapie. Le sedute terapeutiche di Mannina consistevano oltre a recitazione di preghiere anche all’imposizione di mani. In cambio il mago chiedeva ricchi compensi in denaro, ordinati da uno spirito soprannaturale di nome ‘Cristianu’. Inutili i tentativi di interrompere ogni rapporto con Mannina, che perseguitava le vittime con oggetti come lische di pesce e bamboline bruciate. Il mago finito in manette, inoltre, prometteva la guarigione in cambio di rapporti sessuali. Anche in questo caso quando la donna tentava di rinunciare alla terapia, Mannina molestava la cliente con minacce di morte ed sms. 

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©