Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Trascina ex con auto, domiciliari convalidati -video

L’accusa: omicidio volontario. Domani funerali 24enne

.

Trascina ex con auto, domiciliari convalidati -video
12/09/2017, 11:04

MUGNANO - Resta ai domiciliari Giuseppe Varriale, accusato dell’omicidio dell’ex fidanzata Alessandra Madonna. Il gip di Napoli Nord, Barbara Del Pizzo, ha confermato l'accusa di omicidio volontario formulata dal pm nei confronti del 24enne, ma non ha ritenuto necessario l’aggravamento della misura cautelare. Nel corso dell’interrogatorio di garanzia, durato una trentina di minuti, Giuseppe ha fornito al magistrato la propria versione sulla dinamica dell’incidente, sostenendo di “non essersi accorto che Alessandra si era aggrappata alla sua autovettura”. Dopo aver ripercorso le fasi antecedenti al ferimento della ragazza, con cui aveva avuto una relazione per 5 anni, Varriale si è poi soffermato su quanto accaduto, intorno alle 3,30, all’esterno della sua abitazione di via Cesare Pavese, dove la ballerina di Melito lo aveva raggiunto per avere spiegazioni sulla fine della loro relazione. Il pm Valeria Palmieri, presente all’interrogatorio, ha lasciato parlare Giuseppe, rivolgendogli un’unica domanda relativa ad un frammento della cintura di Alessandra ritrovato all’interno della sua Range Rover. Il 24enne non è stato in grado di fornire spiegazioni al riguardo, ma ha ipotizzato che sia rimasto incastrato lì quando ha caricato Alessandra in auto per portarla in ospedale. Ad oggi sono due le ipotesi investigative. La ragazza potrebbe aver tentato di salire a bordo della Range Rover e, a quel punto, spinta verso l’esterno del veicolo da Giuseppe, un lembo della sua cintura si sarebbe impigliato nella portiera. Giuseppe sarebbe poi partito trascinando Alessandra per alcuni metri. L’altra ipotesi vedrebbe la 24enne aggrappata alla parte laterale o posteriore del veicolo, senza mai entrare in auto. A far luce sul caso saranno i risultati dei rilievi tecnici eseguiti dai carabinieri di Giugliano e dell’esame autoptico previsto in giornata. Chi ha visto il corpo della giovane ballerina racconta di gambe e braccia piene di lividi, quasi martoriato. Ora quei segni dovranno fornire una spiegazione su quanto accaduto. I funerali si svolgeranno domani mattina alle 11 presso la chiesa situata in Piazza Santo Stefano a Melito.

Commenta Stampa
di Emilio di Cioccio
Riproduzione riservata ©