Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli: traffico in tilt e lunghe attese alle pensiline

Trasporti pubblici, è paralisi: si ferma anche l'Anm

Dopo la Ctp tocca alla all'azienda napoletana: stop ai bus

.

Trasporti pubblici, è paralisi: si ferma anche l'Anm
24/03/2011, 10:03

NAPOLI - L’alba di un nuovo giorno a Napoli viene scandita dalla protesta degli addetti al trasporto pubblico su gomma che in queste ore si espande a macchia d’olio: dopo lo stop ai mezzi della linea Ctp, incrociano le braccia anche i dipendenti dell’Azienda Napoletana Mobilità, che dalle prime luci dell’alba hanno bloccato lo stabilimento di Cavalleggeri d’Aosta. Lunghe attese alle pensiline da parte degli utenti, e traffico in tilt, i risultati dello sciopero che mette in ginocchio il trasporto pubblico locale. C’è chi parla di "sciopero selvaggio", ma gli autisti si difendono chiamandola protesta.
Oltre al mal funzionamento dei bus, denunciato dai sindacati, incombe il taglio alle risorse per le aziende operanti nel settore. Dal primo aprile, infatti, Provincia e Regione ridurranno l’erogazione dei fondi e dei servizi al cittadino. Corse soppresse e riduzione delle linee. Il rischio inoltre è che alcune unità vengano licenziate.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©