Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Trasporti pubblici: Fico: "No ad aumento indiscriminato tariffe"


Trasporti pubblici: Fico: 'No ad aumento indiscriminato tariffe'
31/03/2011, 10:03

"Quasi come un ironico "pesce d'aprile" quest'anno i cittadini della Campania avranno la sorpresa di vedere ancora un aumento del biglietto di treni ed autobus.". "Cosi' non si puo' andare avanti" - dichiara esausto Roberto Fico, candidato Sindaco a Napoli per il Movimento 5 stelle - "Non si può avallare un'operazione di rincari generalizzati con...testualmente al peggioramento del servizio. Non bastano le aperture propagandistiche di nuove fermate della Metropolitana in assenza di una strategia per la mobilità sostenibile da parte della Regione Campania."

Continua Fico: "Avere un trasporto pubblico efficiente significa ridurre l'inquinamento ambientale e rendere più agevole la vita del cittadino, facendo indirettamente risparmiare alle casse della regione e dei comuni ingenti capitali ora devoluti, ad esempio, alla sanità pubblica ed il riassetto dei manti stradali. Bisogna essere miopi o in malafede per non capirlo."

"Nonostante lo sblocco di finanziamenti per i trasporti pubblici (6 milioni di euro alla regione Campania), non c'e' alcuna volonta' di riconsiderare la decisione presa in maniera arbitraria dall'amministrazione di Caldoro-mani-di-forbice. Il Movimento 5 stelle quindi - continua Fico - dà tutto il suo appoggio alle associazioni di categoria ed ai Movimenti civici che già al tavolo della Consulta sulla Mobilità hanno contestato tale raffica di aumenti, e richiede con forza la riapertura di un tavolo di trattative sui seguenti punti: blocco degli aumenti per gli abbonamenti mensili ed annuali (per fideilizzare l'utenza); equiparazione delle tariffe tra la fascia U NA e la U1 (per agevolare la scelta del mezzo pubblico per i pendolari); l'introduzione di nuove tariffe quali il biglietto a corsa unica e il biglietto 24h (per aumentare il ventaglio di offerte); Unificazione tra le tariffe "UNICO Campania" con quelle di Trenitalia per tutte le fasce tariffarie" (per la trasparenza dell'offerta); "Oltre che per le tariffe, attendiamo al varco la Regione Campania per discutere della qualità del servizio, delle concessioni, nell'ottica di puntare ad un'unica azienda responsabile della mobilita' sul territorio (attualmente se ne contano ben 7!), come avviene in tante altre città europee all'avanguardia", conclude Fico.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©