Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Terremeto nelle Alpi Apuane magnitudo 3.6

Trema la terra tra Massa e Lucca


Trema la terra tra Massa e Lucca
15/08/2013, 09:33

LUCCA - Poco dopo la mezzanotte nell'area tra Massa e Lucca nel distretto delle Alpi Apuane, la terra è tornata a tremare. Il sisma, con un picco di magnitudo di 3.6 gradi della scala Richter non ha provocato danni, solo panico e qualche cornicione caduta a Carrara. Come indica il rilevamento dell'Istituto Italiano di Geofisica e Vulcanologia, non si registrano danni a cose o persone. Il sisma, localizzato nella zona delle Alpi Apuane, a circa 20 chilometri da Carrara, è stato avvertito chiaramente dalla popolazione che è scesa in strada per la paura. Le località più vicine all'epicentro sono Casola in Lunigiana, Giuncugnano e Minucciano. La scossa è stata registrata a una profondità di 6,5 chilometri, ed è stata avvertita anche in Liguria. E' oramai da qualche mese che nel perimetro delle Alpi Apuane si registrano scosse telluriche di media entità; si rocrda ancora quella dello scorso 30 giugno di magnitudo 4.4.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©