Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ieri sussulti anche nel Sannio e Irpinia

Tremano la Calabria e l’Emilia, scosse nella notte


Tremano la Calabria e l’Emilia, scosse nella notte
28/09/2012, 12:34

ROMA -  Ancora scosse in Italia. Dopo il Sannio e l’Irpinia, che ieri hanno vissuto momenti di angoscia, stanotte sussulti hanno interessato l'Emilia,la Calabria e la Lucania.

Una prima scossa di terremoto, di magnitudo 2.8, è stata registrata alle 2 e 11 nelle tra la provincia di Modena e quella lombarda di Mantova. Secondo i rilievi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia il sisma ha avuto ipocentro a 5 kmdi profondità ed epicentro in prossimità del comune modenese di Finale Emilia e di quelli mantovani di Felonica e Sermide.

Più tardi, verso le 2.58, una scossa di magnitudo 2.8 è stata registrata nella zona del massiccio del Pollino, al confine tra Calabria e Basilicata.

E non è finita qua.  Altre tre scosse di terremoto, infatti,  sono state registrate poi stamani: alle 7.45, 7.56 e 9.10, ed hanno avuto, rispettivamente, magnitudo 2.3, 3 e 2,5. Le località interessate dal fenomeno sono state Rotonda e Viggianello (Potenza) e Morano Calabro, Mormanno, Laino Borgo e Laino castello (Cosenza).

Stando ad alcune verifiche effettuate dalla Sala situazione Italia del dipartimento della Protezione civile, le scosse sono state avvertite solo parzialmente dalla popolazione, e non hanno provocato danni a persone o cose. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©