Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Trento, muore in camper: è giallo

L'uomo di 41 di Innsbruck lascia moglie e figlia

Trento, muore in camper: è giallo
03/01/2014, 15:52

Stamane un uomo di 41 anni è stato trovato senza vita nel suo camper in Trentino. Da una prima ricostruzione sembrava che il cittadino di Innsbruck, che lascia la moglie e una figlia di 11 anni, sia stavo vittima di un gioco autoerotico finito male. A rinvenire il corpo è stata la polizia di Riva del Garda a Torbole la sera del 2 gennaio, dopo la segnalazione di scomparsa data dalla moglie, rimasta in Austria. Il camper si trovava parcheggiato in una piazzola nei pressi della parete rocciosa, un posto frequentato abitualmente dai climber.
Il quotidiano locale "Trentino" ha rivelato alcuni dati. Pare che l'uomo, un piastrellista, aveva raggiunto la località sul lago per dedicarsi all'arrampicata, ma non dava ormai notizie da un paio di giorni. Gli agenti l'hanno trovato con le corde da arrampicata intorno al collo, ma non appese in modo da fare pensare alla volontà di togliersi la vita, e l'ipotesi per questo e' di un gioco autoerotico finito in tragedia.
Gli investigatori, alle prese con l'analisi di lievi tracce di quello che sembra essere stato il consumo di uno stupefacente (cocaina), hanno disposto l'autopsia, che potrebbe essere eseguita tra oggi e domani. L'ipotesi immediatamente scartata è quella dell'omicidio in quanto non vi erano segni di colluttazione ed il camper era chiuso dall'interno.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©