Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Vicesindaco fa recintare area dell’ex Provincia

Treviso, barriere anti-clochard. La battaglia del vicesindaco


Nella foto Giancarlo Gentilini
Nella foto Giancarlo Gentilini
14/02/2013, 17:23

TREVISO – Via i clochard da Treviso. Potrebbe essere questo il pensiero dell’attuale vicesindaco Giancarlo Gentilini che  ha fatto recintare l’area dell’ex palazzo della Provincia per evitare che i senzatetto vi trovino riparo.
Lo “sceriffo”, soprannome dato dai trevigiani a Gentilini, è categorico e inflessibile. “L’ex Provincia era stata presa di mira da persone che dormono e lasciano sporco ed escrementi – dichiara in un’intervista rilasciata al Corriere di Treviso -: non era più tollerabili”, ha dichiarato il vicesindaco. E così stamattina sono iniziati i lavori per recintare l’area del parcheggio, al piano terra del palazzo che fino a due anni fa ospitava l’ente provinciale. Un asse di legno sopra l’altra a erigere la palizzata, fino a raggiungere un’altezza di tre metri per evitare che chiunque possa accedervi.
La decisione del vicesindaco sceriffo è stata presa dopo le numerose lamentele degli abitanti della zona che lamentavano la presenza recidiva dei senzatetto. Così, con una regolare richiesta al comitato per l’ordine e la sicurezza coordinato dalla Prefettura, il Comune ha deciso di intervenire nei confronti della società proprietaria dell’immobile e delle istituzioni. Il vicesindaco trevigiano, già da tempo segnalava la situazione di degrado e la presenza dei clochard, anche se fino ad oggi non c’è mai stato un intervento vero e proprio. È solo il primo passo: il palazzo, proprietà di un fondo immobiliare che lo trasformerà in edificio residenziale, in futuro sarà transennato. 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©