Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'uomo fa parte di un sedicente "movimento di liberazione"

Treviso: denunciato perchè senza patente, scrive all'Onu: "Liberateci dall'Italia"


Treviso: denunciato perchè senza patente, scrive all'Onu: 'Liberateci dall'Italia'
03/06/2011, 17:06

SAN BIAGIO DI CALLALTA (TREVISO) - Ancora una volta, gli esponenti del sedicente "Movimento di liberazione della nazione veneta" fanno parlare di sè. E sempre per lo stesso motivo: il signor Charlie Geromel, fermato per un controllo dai Carabinieri mentre era alla guida della sua vettura, ha consegnato un tesserino del MLNV, sostenendo che i Carabinieri dovevano lasciarlo andare perchè non stavano in un territorio dove la loro autorità valesse qualcosa. Quando i Carabinieri hanno insistito per avere la patente, di fronte al rifiuto dell'uomo di ottemperare, hanno fatto scattare la multa per guida senza patente.
Finita qua? Assolutamente no. Un episodio simile accadde anche tre mesi fa, nel padovano, protagonista tal Gabriele De Pieri, dopo un controllo a seguito di una infrazione stradale. Per questo il presidente del MLNV ha scritto una lettera all'Onu, chiedendo che l'organismo internazionale intervenga contro l'Italia, rea di aver "invaso" il Veneto. Inoltre ha scritto che i Carabineiri che hanno elevato questa multa sono tra gli occupanti militari di un territorio che non appartiene all'Italia e che per questo saranno denunciati alla Polizia Veneta.
SI attende risposta...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©