Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I due giovani sono stati immediatamente fermati

Treviso: due carciofi lanciati contro Gentilini, mancato


Treviso: due carciofi lanciati contro Gentilini, mancato
08/03/2011, 14:03

TREVISO - Due carciofi hanno attentato oggi al vicesindaco di Treviso, Giancarlo Gentilini. E' avvenuto al termine di una manifestazione, tenuta per le vie di Treviso, da parte di una trentina di donne, appoggiate da appartenenti ai centri sociali. Una manifestazione i cui partecipanti hanno distribuito ai passanti carciofi romani, anzichè mimose, simbolo del caro verdure che c'è stato. La manifestazione doveva finire al Municipio di Treviso e il piccolo corteo ci è arrivato insieme all'auto blu del vice sindaco. Secondo i testimoni, c'è stato un battibecco tra i manifestanti e Gentilini, e gli animi si sono scaldati. Allora due ragazzi hanno lanciato contro il politico un carciofo a testa, che però ha mancato il bersaglio. Immediatamente è intervenuta la Digos, che ha fermato, identificato e denunciato i due.
Sulla vicenda è intervenuto anche il governatore del Veneto, con dichiarazioni molto dure: "Desidero far sentire a Gentilini tutta la mia vicinanza per il gesto ostile ed inqualificabile di cui e’ stato fatto oggetto. Davvero il modo peggiore possibile per festeggiare l’8 marzo. Anche in questo caso, come in vari altri precedenti questo genere di azioni non vanno sottovalutate: si tratta di segnali preoccupanti che, peraltro, continuano ad arrivare dagli stessi mondi e con le stesse forme".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©